Post Modena NERD 201

Ovvero: la prima fiera post-COVID (vista con gli occhi dell’animale da fiera).  

Dopo un regolamentare giorno post-fiera, cominciato con “sono carico a palla” e finito rapidamente a faccia in giù sul divano, volevo dare le mie impressioni da espositore sulla manifestazione (o, meglio, sul padiglione B, visto che praticamente non mi sono potuto muovere).

Non vi nascondo che, da bravo Animale da Fiera, ho approfittato della primissima occasione possibile. Da solo, con un banco piccino-picciò, ma avevo davvero necessità di rivedere amici e appassionati IRL.

La prima cosa che posso dire è che il pubblico ha dato OTTIMA prova di sé. Sempre con la mascherina e ragionevolmente distanziato. Si è visto qualche naso scoperto e mi dicono che ci siano state/i un paio di Karen/Ken che si sono fatte/i riconoscere, ma nulla che non si sia visto in un’edizione no-covid e/o abbia inciso sul comportamento del pubblico nel suo insieme.

L’organizzazione mi è sembrata all’altezza della situazione: corridoi larghi, disinfettante ovunque, presidio assiduo degli spazi da parte dello staff. Qualche piccola calca c’è stata, ma nulla che non abbia visto per dire in tram o all’autogrill.  Tavoli demo formato doppio: la gente al ristorante è seduta più pigiata (molto più pigiata) e senza mascherina.

Voglio ringraziare tutte le persone che mi sono venute a trovare allo stand, a cominciare dagli amici / vicini di stand che mi hanno “tenuto il forte” quei pochi minuti che servivano per le gite ai servizi. Mi avere salvato la vita.

Poi voglio ringraziare anche tutte le (tante) persone che hanno fatto quattro chiacchiere. Il vostro entusiasmo mi è mancato come l’ossigeno. Un grazie anche a tutti coloro che hanno scelto uno o più giochi da portarsi a casa. Un grazie speciale all’organizzazione (che si è data veramente tanto da fare) e anche a tutti quelli che hanno scelto di passare un pomeriggio in fiera, e hanno reso possibile questo piccolo sprazzo di normalità.

Non mi resta che darvi appuntamento a Play a inizio settembre…

Il vostro affezionato vicino

 

 

 

PS: è incredibile quanto volume la mascherina riesca a togliere alla voce…

PPS: il fatto che non abbia potuto abbandonare lo stand ha anche avito come effetto collaterale che il Birrificio dell’Elfo non ha cimato il mio incasso come d’abitudine… ma sarà per la prossima volta! 😉

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.